Donne e automotive: tendenze e preferenze secondo l’ultima ricerca UNRAE

Nel vibrante scenario del Pink Motor Day, una ricerca UNRAE presentata da Cristina Petrucci, ha messo in luce il crescente legame tra le donne e il mondo automotive, svelando tendenze e preferenze che stanno plasmando il futuro del settore. Nonostante la quota di donne che acquistano automobili rimanga stabile, la scelta delle motorizzazioni riflette un mutamento significativo verso una maggiore sostenibilità e innovazione.

 

La ricerca indica una marcata diminuzione delle automobili a benzina tra le preferenze femminili, a favore di un sorprendente aumento delle auto ibride. Queste ultime hanno visto la loro quota crescere fino al 35,4%, avvicinandosi notevolmente alla quota delle auto a benzina, ora al 36,8%. Con il diesel in netto declino, sotto il 10%, e sorpassato dal Gpl, si prevede che, nel prossimo futuro, le ibride guadagnano la preferenza anche tra il pubblico femminile, seguendo una tendenza già osservata nel mercato maschile.

L’analisi demografica degli acquisti rivela che le donne nella fascia d’età 46-55 anni sono le più attive nel mercato automobilistico, rappresentando il 27,1% degli acquisti, seguite da quelle nella fascia 30-45 anni. Interessante notare la ridotta presenza di giovani donne tra i 18 e i 29 anni, che costituiscono solo il 9% delle acquirenti, evidenziando potenziali aree di crescita per il mercato.

In tema di estetica, il grigio emerge come il colore d’elezione per le donne, superando il tradizionale bianco. Seguono il nero, l’azzurro/blu, e il rosso, delineando un panorama variegato che riflette la personalità e lo stile individuale.

Dal punto di vista economico, emerge che le donne tendono a spendere meno degli uomini per l’acquisto di un’auto, con una media di 22.400 euro contro i 28.500 euro spesi dagli uomini. Questo dato è correlato alla preferenza femminile per auto di segmenti A e B, generalmente più accessibili e di dimensioni contenute.

Questa ricerca UNRAE non solo conferma il legame indissolubile tra le donne e il mondo dell’automobile ma sottolinea anche una trasformazione nei criteri di scelta, che vede un crescente interesse verso opzioni più sostenibili e tecnologicamente avanzate. Un segnale forte per i produttori, chiamati a rispondere a queste esigenze con proposte sempre più in linea con i valori di responsabilità ambientale e innovazione.

In Autorighi, siamo all’avanguardia nell’accogliere le esigenze femminili nell’automotive. La ricerca UNRAE evidenzia un crescente interesse verso veicoli più sostenibili, e Autorighi risponde a questa tendenza con un’ampia gamma di opzioni che rispecchiano i desideri e le necessità di ogni donna.

Dalle berline eleganti e sofisticate, perfette per chi cerca un mix di comfort e stile, ai SUV spaziosi e versatili, ideali per la famiglia numerosa, Autorighi offre soluzioni su misura per ogni tipo di automobilista. Per le donne che navigano il caotico traffico cittadino con la necessità di efficienza e praticità, la gamma di utilitarie e crossover rappresenta la soluzione ottimale per muoversi con agilità e con limitato impatto ambientale.

In Autorighi non ci limitiamo a fornire un’ampia selezione di auto nuove e usate garantite; offriamo un’esperienza di acquisto personalizzata, comprendendo e anticipando le esigenze della clientela femminile sempre più informata e esigente. Qui, ogni donna troverà il veicolo che meglio risponde alle sue esigenze, supportata da un team di professionisti pronti ad assistere con competenza e passione.

 

Autorighi

Consulenti per la mobilità

Blog

18   Apr
Detrazioni fiscali nel noleggio a lungo termine: un vantaggio per professionisti e aziende

 Nel contesto economico attuale, il noleggio a lungo termine si rivela una soluzione…

15   Apr
Certificato di minivoltura per i concessionari

 Dal 15 aprile 2024, Autorighi, adotterà una novità significativa per il mercato delle…

11   Apr
Giornata di formazione presso Il Villaggio del Ragazzo a San Salvatore Cogorno

Il ruolo del tecnico di officina oggi è profondamente diverso rispetto al passato. Non…